Itinerario | Australia: down under

  • ITINERARIO OCEANIA
  • ITINERARIO OCEANIA

Info

La straordinaria esperienza di mettersi alla guida in una terra tra le più antiche al mondo,  un territorio grande otto volte l’Italia. Ammirerete lungo la strada paesaggi suggestivi che vanno dai crateri di vulcani addormentati alle sbalorditive formazioni rocciose che creano delle vere e proprie sculture in mezzo al deserto; dalle verdi colline alle foreste pluviali in un viaggio che non dimenticherete facilmente.

 

Serie
Viaggio in self-drive

 

Hotels categoria Silver 3* o Gold 4*

 

Itinerario
27 Giorni / 24 Notti
Melbourne – Adelaide – Explorer’s way – Ayers Rock – Kings Canyon – Alice Springs – Kakadu N.P. – Darwin – Sydney

 

Le quote includono
Voli di linea in partenza dai principali aeroporti italiani
2 voli domestici di linea
24 pernottamenti in hotel di categoria 3*o 4* in solo pernottamento nelle principali località
A Daly Waters, Tennat Creek: cat. 2*
A Parachilna, Port Augusta, Kakadu N.P. massima cat. disponibile: Turistica
superior
Noleggio auto Avis x 17 giorni (24 ore) tipologia Toyota Rav o similare con pacchetto SUPER INCLUSIVE, se disponibile
Trasferimenti indicati con shuttle bus
Ingressi all’installazione di luce ad Ayers Rock / Eureka Tower / Battello a Sydney
Escursioni: Great Ocean Road, giro città di Melbourne, navigazione sulle Yellow Waters
Traghetto con passaggio ponte a/r per Kangaroo Islansd e da Queencliff a Sorrento
Ingressi: The Sydney Tower & Eureka Tower biglietto “Hop on Hop Off” a Sydney
Trasferimenti con shuttle bus dove previsti

 

Le quote non includono
Pasti
Tasse locali: turistiche, ingressi ai Parchi Nazionali (Kata Tjuta/Ayers Rock
AUD 25 p.p., Kakadu N.P. AUD 25 p.p.)
Integrazioni assicurative viaggio
Auto a noleggio
Mance
Tasse aeroportuali
Extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “Le quote includono”

ITINERARIO OCEANIA
Giorno

1 – 2

Italia – Melbourne

Partenza dai principali aeroporti italiani per l’Australia, con scalo tecnico negli Emirati o in Oriente. Pasti a bordo. Arrivo a Melbourne il 2° giorno alla sera. Dopo il disbrigo delle procedure d’ingresso, trasferimento con shuttle bus all’hotel e sistemazione in camera.

Giorno

3

Melbourne

Giro orientativo alla mattina di Melbourne e biglietto d’ingresso per salire al top fl oor della Eureka Tower. Nel centro di Melbourne i mezzi pubblici sono gratuiti incluso lo storico Tram 33. La St. Art da fotografare con i suoi murales si trova a Hosier and Rutledge Lane e Union Lane. Da vedere il Melbourne Museum e Federation Sq.

Giorno

4

Melbourne

Intera giornata dedicata alla scoperta della strada costiera più famosa d’Australia, tra scogliere imponenti, spiagge solitarie, i Dodici Apostoli, Otway N.P., Lorne e Apollo Bay.

Giorno

5 – 6

Melbourne – Adelaide

Trasferimento all’aeroporto e volo per Adelaide. Arrivo e trasferimento libero per l’hotel. Serata a disposizione. Secondo giorno dedicato alla visita della città. Da non mancare: il Central Market, a North Terrace il South Australia Musuem e l’Art Gallery of South Australia Museum (entrambi gratuiti). Per gli appassionati di vino, c’è il National Wine Centre e, se è una bella giornata, potete prendere il tram da Victoria Sq. per Glenelg che si affaccia sull’oceano.

Giorno

7

Adelaide – Flinders Rangers

Ritiro del veicolo in città ed inizio del viaggio. Si attraversano la Clare Valley (zona vinicola), le piccole cittadine come Quorn, Kanyaka e il pittoresco lago Kanyaka Waterhole. Prevedete una sosta ad Hawker per ammirare i dipinti rupestri della Yourambulla Cave. In serata arrivo a Wilpena Pound.

Giorno

8

Flinders Rangers – Parachilna

Mattinata a disposizione per visite ed escursioni facoltative o per un volo panoramico (da fare!!!). Nel primo pomeriggio partenza alla volta di Parachilna, tagliando tutto il parco. Il pernottamento per la sera è nel solitario Prairie Hotel, che è anche ristorante e pub.

Giorno

9

Parachilna – Port Augusta

Wilpena Pound e Parachilna sono state una deviazione dall’Explorer Way, oggi vi dirigerete a sud verso Port Augusta, dove si riprende la Stuart Highway per continuare il vostro viaggio on the road fino ai confini nord del continente.

Giorno

10 – 11

Port Augusta – Coober Pedy

Lunga giornata di trasferimento sulla mitica Stuart Hwy. Partite di buon mattino e vi attende una bella giornata di guida. Nel pomeriggio arrivo nella città mineraria di Coober Pedy. Non ci crederete ma anche qui c’è la pizzeria italiana!!! 11° giorno a disposizione per visitare l’area, set cinematografico del film “Mad Max III”.

Giorno

12

Coober Pedy – Ayers Rock

Partenza di buon mattino, essendo la tappa in cui dovrete macinare più km! Procederete su una sottile linea d’asfalto punteggiata qua e là da solitarie roadhouse e tutto intorno uno sconfi nato paesaggio piatto, colorato di rosso arenaria e verde asparago. Arrivati nella località di Erdunda, dovrete svoltare a sinistra sulla Lasseter Hwy. Ariivo ad Ayers Rock in tempo per assistere allo spettacolare tramonto davanti ad Uluru. Sistemazione al Voyages Resort.

Giorno

13

Ayers Rock

Un’intera giornata di visite, senza però lunghi spostamenti massimo 50 km per vedere Uluru insieme ai Kata Tjuta. Prima del tramonto, dal vostro hotel trasferimento nel deserto, dove raggiungerete la suggestiva installazione di Bruce Munro chiamata “Night at Field of Light”: un prato di 50 mila luci al led che baluginano nella notte di Ayers Rock con sullo sfondo sempre lui: Uluru.

Giorno

14

Ayers Rock – Kings Canyon

Oggi lasciate Ayers Rock alla volta del “Grand Canyon australiano”: Kings Canyon. Si ripercorre la Lasseter Hwy e, dopo circa 150 km, dovrete svoltare per la Lutitja Road fino alla sistemazione prescelta.

Giorno

15

Kings Canyon – Alice Springs

Di buon’ora per sfruttare la frescura del mattino con comode scarpe, si percorre l’intero profilo del Kings Canyon (3 ore circa il giro completo). Strapiombi mozzafiato, formazioni rocciose dalle insolite forme e magnifici panorami sul Parco Nazionale di Watarrka ripagano della fatica. In tarda mattinata, partenza per Alice Springs e se vorrete potrete prendere la scorciatoia Ernest Gilles Road”/Henbury Meteorite Crates”. Arrivo ad Alice Springs in tardo pomeriggio.

Giorno

16

Alice Springs

Giornata a disposizione per scoprire Alice Springs. Da non mancare: la “Royal Flying Doctors”, la Stazione del telegrafo, il Desert Park, la School of Air, l’Aboriginal Art and Culture Centre. Andate in cima alla collina Anzac Hill per assistere al tramonto sulla città.

ITINERARIO OCEANIA
Giorno

17

Alice Springs – Tennant Creek

Dirigendovi verso nord da Alice Springs, fermatevi a Wycliffe, una cittadina famosa per i suoi avvistamenti documentati di UFO. Ma l’attrazione sono le “Devils Marbles”, una serie di spettacolari rocce granitiche rese sferiche dall’azione millenaria degli agenti atmosferici, in equilibrio da milioni di anni, dal forte significato culturale per le credenze aborigene.

Giorno

18

Tennant Creek – Daly Waters

Riprendete la strada verso nord, sintonizzate la radio, occhiali da sole e via per un’altra tappa on the road nel cuore del continente australiano. Sistemazione nel minuscolo villaggio di Daly Waters, che gravita intorno al più antico e pittoresco pub della regione, terribilmente australiano. Cenerete al Pub, dove è tradizione lasciare un qualsiasi oggetto prima di partire.

Giorno

19

Daly Waters – Katherine

Lungo la strada da vedere Pub-station di Larrimah. Si prosegue alla volta di Mataranka Thermal Pool, una vera e propria lussureggiante oasi di verde, ove sgorgano le calde acque termali. Non perdetevi un rilassante bagno! Ultima tappa della giornata Katherine, con il suo famoso gorge. Pernottamento in città.

Giorno

20

Katherine – Kakadu National Park

Mattina da dedicare alla visitata del Nitmiluk National Park, altro set di famosi film come quelli dell’indimenticabile Crocodile Dundee, con la possibilità di effettuare una minicrociera nelle gole del parco. A seguire, partenza in direzione della regione di Cooinda all’interno del Kakadu N.P. Il parco è uno dei pochi siti mondiali inseriti nel Patrimonio dell’Umanità per un duplice motivo: naturale (unico al mondo il suo eco-sistema) e culturale (custodisce un prezioso patrimonio d’arte rupestre aborigena, risalente a 20.000 anni fa). Sistemazione per la sera al Cooinda Lodge.

Giorno

21

Kakadu National Park

Alle prime luci del mattino, dall’hotel brevissimo trasferimento ed imbarco. La mini crociera nelle Yellow Waters, un magnifico “water safari fotografi co”. Gli altri luoghi irrinunciabili sono i due musei a cielo aperto, con le loro antichissime pitture rupestri: Nourlangie Rock e Ubirr Rock, con l’importante figura del Serpente Arcobaleno simbolo di suggestive leggende e capace di provocare violente alluvioni e terremoti. Dalla vetta della collina di Ubirr, si assiste a uno dei panorami più belli d’Australia. Pernottamento in zona Jabiru.

Giorno

22

Kakadu National Park – Darwin

Ultima tappa del vostro lungo viaggio che vi ha portato fino alle coste del mare di Arufa. Prima di prendere la strada verso Darwin, potrete fermarvi al Centro
Culturale di Warradjan. Arrivo in città in tardo pomeriggio e serata a disposizione.

Giorno

23

Darwin – Sydney

Rilascio del veicolo in aeroporto e volo per Sydney. All’arrivo trasferimento con shuttle per l’hotel. Dai 25 residenti di Daly Waters, ai quasi 5 milioni abitanti di
Sydney, che con la sua bellezza vi rimetterà in pace con il mondo. Giornata di relax.

Giorno

24 – 25

Sydney

Giro nella baia di Sydney, a bordo delle navette shuttle. Se lo vorrete, potrete scendere in ognuna delle otto fermate previste e risalire sulla successiva corsa, fino alla bellissima Manly Beach. 25° giorno tutto per voi…la linea n° 55, che percorrere su e giù George St. è gratuita. Da non mancare la camminata lungo il profilo del Botanic Gardens, Opera House e il quartiere The Rocks. Le vie dello shopping sono Pitt Street e George St. con il Queen Victoria Bulding. La più alternativa è Crown St a Surry Hill. I musei da vedere sono l’Art Gallery of Nsw e il Museum of Contemporary Art. Il sabato, il mercato di strada vintage da visitare è il Paddington Markets.

Giorno

26

Sydney – Italia

In coincidenza con il vostro volo di partenza, trasferimento con navetta per l’aeroporto e inizio delle procedure d’imbarco per il volo di rientro. Pasti a bordo e scalo tecnico. Arrivo a destinazione il 27° giorno.

Clima

Il clima dell’Australia varia a seconda delle zone del continente e va da caldo e tropicale nell’estremo nord a freddo e nevoso a sud. Le nostre stagioni sono invertite rispetto a quelle dell’emisfero settentrionale. Tra dicembre e febbraio è estate nella maggior parte del paese, mentre nel nord tropicale tale epoca coincide con la stagione delle piogge. L’inverno australiano va da giugno ad agosto ed è in genere mite, ma porta la neve nelle regioni montuose meridionali e un clima secco e soleggiato negli stati settentrionali. È importante proteggersi dal sole australiano con cappello, maglietta e crema solare.

 

Fuso

Rispetto all’Italia, da aprile a ottobre, durante l’ora legale estiva in Italia: +6 (Western Australia), +7.30 (Northern Territory, Southern Australia), +8 (ACT, NSW, Queensland, Tasmania, Victoria). Da novembre a marzo, durante l¿ora legale estiva in Australia (Quensland, Western Australia e Northern Territory non hanno ora legale): +7 (Western Australia), +8.30 (Northern Territory), +9 (Queensland), +9.30 (Southern Australia), +10 (ACT, NSW, Tasmania, Victoria).

 

Sanità

Non vi è nessun problema particolare di profilassi igienico-sanitaria. L’assistenza sanitaria è di ottimo livello nelle aree urbane. Nelle aree rurali e in quelle più remote, invece, vi è scarsità di personale sanitario e le strutture ospedaliere sono poco affidabili. Vige tra l’Italia e l’Australia un accordo in materia di assistenza sanitaria che consente ai turisti italiani di beneficiare dell’assistenza sanitaria di base garantita ai cittadini australiani dal sistema pubblico del “Medicare”, per un periodo non superiore ai 180 giorni.

 

Documenti

Passaporto: necessario e in corso di validità al momento dell ‘ingresso nel Paese.Visto d’ingresso: necessario. Il visto turistico si può ottenere via internet ed è denominato “e-visitor visa” (consultare il sito) https://online.immi.gov.au/lusc/login e, dopo aver effettuato la registrazione, scegliere la tipologia visto evisitor 651.

 

Mance

Di solito non si usa dare la mancia in Australia, tuttavia, dopo aver ricevuto un ottimo servizio presso un ristorante, si raccomanda di lasciare una mancia pari al 10% del conto.

 

Elettricità

La corrente elettrica in Australia è di 220-240 volt, CA 50Hz. La presa di corrente con tre fori utilizzata in Australia è diversa rispetto ad altri paesi: è raccomandabile quindi munirsi di un adattatore.

 

Prefisso telefonico

La rete cellulare è ottima nei centri urbani, raramente utilizzabile nelle zone interne (anche le regioni sudorientali del New South Wales e del Victoria sono coperte solo in parte). Gli operatori sono: Telstra, Optus, Virgin, Vodafone. Prefisso per l’Italia: 001139 Prefisso dall’Italia: 0061.

 

Trasporti

Data la vastità del territorio australiano, gli spostamenti aerei interni rappresentano un ottimo mezzo alternativo, soprattutto per chi non dispone di molto tempo. Le maggiori compagnie aeree locali sono il Qantas e la Ansett Australia che garantiscono più voli giornalieri.La rete ferroviaria è il mezzo di trasporto più efficiente dello Stato, sia per spostamenti locali che a lunga percorrenza.I treni sono veloci e ben attrezzati anche per viaggi notturni.Nelle maggiori città non vi sarà difficile trovare taxi, i prezzi delle corse non sono relativamente alti.

 

Moneta

La valuta ufficiale dell’Australia è il dollaro Australiano (AUD). Puoi richiedere il cambio valuta presso banche, alberghi e aeroporti internazionali. Le banche Australiane offrono gli stessi servizi garantiti negli altri paesi occidentali; gli sportelli Bancomat sono molto diffusi anche se potrebbero essere più rari nelle cittadine sperdute e nell’Outback. Inoltre, nella maggior parte dei negozi puoi trovare il sistema di pagamento EFTPOS. Le transazioni potrebbero non essere gratuite, in particolare in caso di prelievi da un conto internazionale.

Prezzo

da € 3.200 a persona in camera doppia

Richiedi info

Il tuo nome*

La tua email*

Il tuo messaggio

Facendo clic su "Invia", accetto la Informativa sulla privacy.

Categoria
Oceania, Tour in self-drive
0
Connecting
Please wait...
Invia Messaggio

Attualmente non siamo online, lasciate un messaggio e vi contatteremo al più presto.

Nome
* Email
* La tua domanda
Chat

Hai bisogno di aiuto? Scrivici qui!

* Nome
Siamo online!
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?